"Una Passione è per sempre"

 

AEMILIA ANTICA ACETAIA E LE SUE ORIGINI

 

Innanzi tutto bisogna tornare indietro nel tempo a circa metà dell' Ottocento quando Francesco Aggazzotti scrisse una sorta di Magna Charta sull'Aceto Balsamico e sulla conduzione di un Acetaia. Noi di Aemilia Antica Acetaia possiamo vantare un diretta discendenza dall'Aggazzotti motivo per cui di generazione in generazione abbiamo seguito, passo per passo, batterie di Balsamico ampliando così sempre più, le nostre conoscenze nel settore. Possiamo vantare botti di età superiori al mezzo secolo che sono passate, di mano in mano, ai posteri, come doni. Noi Vaccari gestiamo Aemilia Antica Acetaia, con cura e passione, provvediamo direttamente a migliorarne ogni suo aspetto e promuove una tradizione locale oramai secolare.

Come proprietari di Acetaia storica e tradizionale siamo confluiti nel Consorzio produttori di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. (ABTM). All'interno di questo, ogni produttore conferisce la quantità di Balsamico che intende imbottigliare. Un gruppo di esperti assaggiatori ne valuta l’idoneità: se le caratteristiche organolettiche sono giudicate adeguate, il prodotto può essere imbottigliato, altrimenti viene lasciato ad affinarsi ulteriormente all'interno delle botti di legni pregiati.

 

Per noi una delle cose più importanti è che il frutto di tante nostre cure e di tanto nostro impegno possa essere inconfondibilmente riconoscibile per i consumatori e per i potenziali degustatori. Un nostro obbiettivo ulteriore è portare nella casa di tutti questa eccellenza della gastronomia italiana e mondiale. 

Ciò che spinge ogni anno a impegnarci nel nostro lavoro è la ricerca della soddisfazione completa dei sensi, della tanto ambita armonia sensoriale, propria del Balsamico e dare forma a questa realtà tanto antica ma ancora poco conosciuta. Poi si sa:

"una passione è per sempre".