Gocce di Teoria Balsamica

 

PREGIO E PRESTIGIO A TAVOLA

 

Va da sé che la preziosità dell’ingrediente, le sue straordinarie possibilità devono consigliare sempre un attimo di meditazione su di un suo più ragionato impiego. Infatti il Balsamico è duttile: nell'abbinamento gastronomico l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena non ha limiti se non la fantasia dello chef e il gusto personale del commensale.

Nel contempo il Tradizionale è permaloso, perchè esige di essere gustato in purezza, a freddo, direttamente in tavola e non sopporta elaborazioni, non tollera essere fiammeggiato, rifiuta qualsiasi trattamento ai fornelli: il Balsamico è gia completo. Qualsiasi tentativo di violare queste regole distrugge l'armonia e vanifica diversi anni di cure, amore e nostro lavoro.

 

Il Balsamico insaporisce, profuma, nobilita, ingentilisce.

 

 Il Balsamico offre, a chi ha la fantasia, possibilità impensate, a chi ha dottrina nuovi argomenti per l’inesauribile liturgia della tavola.

 

Ciò detto, Sbizzarritevi.